Il progetto europeo ‘IFamily’ ha ricevuto il prestigioso riconoscimento che premia l’eccellenza nel campo della divulgazione scientifica per le attività svolte dall’unità di ricerca dell’Isa-Cnr in collaborazione con la società Avellino calcio, volte a motivare i giovani all’attività sportiva

Il premio, consegnato lo scorso 3 dicembre a Bruxelles al coordinatore del progetto ‘I.Family’ Wolfgang Ahrens, riconosce il successo dell’Istituto di scienze dell’alimentazione del Cnr di Avellino, partner italiano del progetto, nell’aver coinvolto e motivato i giovani partecipanti allo studio ‘I.Family’.

Gli ‘Impact Awards’ sono stati creati per premiare l’eccellenza nella comunicazione scientifica dei progetti finanziati dalla Comunità Europea. I progetti finalisti sono stati invitati a presentare le loro strategie e le attività di comunicazione rivolte alla società: industria, cittadini, responsabili politici e  giovani: ‘I.Family’ si è aggiudicato il primo premio nella categoria ‘giovani’.

Per affrontare la sfida di attirare e motivare i giovani partecipanti al Progetto, lo staff Isa-Cnr coinvolto nel progetto ha contattato la società locale di calcio, A.S. Avellino 1912. La collaborazione, iniziata alla fine del 2013 e continuata fino alla fine del campionato (maggio 2014), aveva due scopi principali: da un lato convincere i bambini a continuare o a entrare a far parte del Progetto ‘I.Family’, dall’altro incoraggiarli ad assumere uno stile di vita sano.

Sulla scia della popolarità del calcio, i ricercatori italiani hanno individuato una effettiva opportunità di attrattiva per i giovani. La A.S. Avellino ha permesso ai ragazzi partecipanti ad ‘I.Family’ di assistere gratuitamente alle partite ‘in casa': tra le scuole partecipanti, veniva selezionata una classe di ogni scuola sulla base della maggiore adesione alle attività previste, quindi più ragazzi partecipavano, tanto maggiori erano le possibilità di essere selezionati per andare allo stadio. L’iniziativa ha portato ad un effettivo aumento del numero dei partecipanti e delle loro famiglie, assicurando una buona adesione sia alle visite mediche sia al completamento di questionari alimentari e di stile di vita.

Come ricordato dal responsabile del team di ricerca Alfonso Siani, la buona riuscita dell’iniziativa è stata possibile grazie all’incessante attività del Dott. Gianvincenzo Barba, ricercatore Isa-Cnr prematuramente scomparso nel Giugno 2014.

Kate Viggers, della Minerva Public Relations & Communications Ltd (partner di comunicazione in I.Family), ha inoltre affermato: “Questa collaborazione è un eccellente esempio del potenziale di tali gemellaggi per incrementare la partecipazione della popolazione in progetti di ricerca. La collaborazione con la squadra di calcio fornisce un ulteriore messaggio di salute, incoraggiando i ragazzi a praticare sport, ed ha quindi una utilità sociale”.

Per informazioni:

dott. Alfonso Siani, Istituto di Scienze dell’Alimentazione del cnr di Avellino (Via Roma 64, Avellino), tel. 0825/299353, email: asiani@isa.cnr.it,

La pergamena del Premio

Sito del network Commnet

Comunicazione ufficiale della shortlist sul sito del Progetto

Comunicazione ufficiale del premio sul sito del Progetto

Link alla News Cnr : http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=3131